Tour della Sardegna in e-bike

8 Giorni / 7 notti

a Partire da 835,00€

Una settimana tra natura, cultura e sport

OGLIASTRA, UNA TERRA DAL SAPORE E FASCINO MEDITERRANEO

Nel paesaggio selvaggio ed incontaminato si alternano altopiani brulli e spogli, alte cime rocciose, sprazzi di foresta, fino ad arrivare alla costa, con i suoi fondali trasparenti, le acque dai colori sgargianti e le dolci insenature di sabbia bianca. Terra di pastori, persone semplici e genuine; si conservano ancora evidenti i segni dei suoi primi abitanti: la civiltà nuragica. Vieni a scoprila percorrendo sentieri che partono dall’entroterra e, seguendo il profumo dei corbezzoli e del maestrale, giungono fino al mare.

Natura
90%
Sport
60%
Cultura
80%

Transfer dall’aeroporto di Cagliari a Osini (1h 40 circa). Osini è un affascinante borgo dell’Ogliastra, regione della Sardegna centro-orientale, caratterizzato dalle lande incontaminate dei Tacchi, ovvero speroni di roccia calcarea che sembrano sfiorare il punto più alto del cielo. Osini è un paese vissuto due volte; vi è la parte storica, un paese fantasma costituito dalle antiche abitazioni abbandonate, e l’attuale centro abitato, che fu ricostruito dopo una devastante alluvione del 1951. Check-in e presentazione del tour, consegna bici elettriche e del road book. Pernottamento in un piccolo hotel di charme in montagna.

Partenza in mattinata. La prima tappa del percorso in e-bike sarà il monumento naturale della scala di San Giorgio; si tratta di un canyon che si apre lungo le pareti orientali del Tacco di Osini. Si proseguirà pedalando tra i massicci calcarei e gli arbusti mediterranei attraversando i piccoli borghi di Gairo Taquisara, Ussassai e Seui: paesi ricchi di storia e cultura, che mantengono viva la tradizione sarda, e si trovano abbarbicati sulle pendici dei monti. Da Seui arriverai a Sadali, meta finale della giornata: conosciuto come il borgo dell’acqua, Sadali è un pittoresco villaggio medioevale circondato da boschi di lecci, rovere e macchia mediterranea e attraversato dal fiume Flumendosa che conferisce ulteriore fascino al paesaggio. Nel centro storico, tra le tipiche casette in pietra, spicca la piccola cascata di San Valentino. All’arrivo, sistemazione in alloggio e visita al museo sensoriale del paese, per scoprire le piante officinali usate in Sardegna.

Percorso trekking: 50 km, +950 m

Dopo aver lasciato il paese di Sadali, passando attraverso le strade di campagna arriverai al Nuraghe Ardasai, tipica costruzione dell’epoca nuragica. Durante il percorso vista su Punta La Marmora con i suoi 1.834 mt ed il torrione naturale di Perda ‘e Liana alta circa 1.300 mt, che domina l’intero territorio dell’Ogliastra e della Barbagia. Proseguimento alla scoperta del Parco del Gennargentu, pedalando lungo le ridenti sponde del lago Alto Flumendosa incrociando la tratta del Trenino verde, una delle linee ferroviarie più belle al mondo. Arrivo a Villagrande Strisaili, famosa per far parte delle Blue Zone della Sardegna: il paese detiene infatti il record mondiale di centenari. Pernottamento in agriturismo immerso nella natura, nella frazione di Villanova Strisaili.

Percorso trekking: 53 km, +890 m

Dal paese dei centenari, percorrerai una dolce discesa attraverso i verdi pascoli e i campi arati, che ti condurrà presso il lago artificiale di S. Lucia, per iniziare finalmente ad intravedere il mare. Proseguendo in bucoliche strade di campagna si giungerà nel comune di Triei, un piccolo paese che lungo le vie del centro permette di ammirare i vari murales disposti in tutto l’abitato che ripropongono scene di vita comune dei primi del ‘900. Nei dintorni di Triei inoltre si trova la tomba de giganti di Osono, testimonianza della presenza della civiltà nuragica in questa zona. Attraverso un percorso semplice arriverai a Santa Maria Navarrese, una piccola località di mare: rimarrai incantato dalle romantiche vie a ridosso della costa, bordate dal turchese dell’acqua, e dalle sue spiagge che invitano ad una cena all’aperto.

Percorso trekking: 54 km, +300 m

Giorno libero, potrai decidere di trascorrerlo rilassandoti al sole sulle spiagge di S. M. Navarrese, raggiungibili in bici, oppure fare un’escursione a piedi a Pedra Longa, un’enorme piramide di roccia che si erge dal mare dalla quale godere di un panorama mozzafiato sul Mediterraneo, oppure effettuare una gita in barca. Sarà inoltre possibile optare per esperienze particolari di immersione nel territorio e nelle tradizioni sarde, ad esempio pranzando con i pastori, o provando a preparare del formaggio.

Si riprende il percorso in bici attraverso vigneti e bellissime spiagge come il Lido di Orrì e la baia di rocce rosse di Cea; quest’ultima spicca come una splendida ‘cattedrale’ naturale di porfido rosso che affiora da acque verdi smeraldo, offrendoti uno spettacolare contrasto cromatico con gli scogli bianchi e i ciottoli colorati. Attraverso l’altopiano di Teccu raggiungerai Barisardo, dove potrai visitare la vecchia torre aragonese, costruita sulla spiaggia per difendere la popolazione delle incursioni arabe. La strada prosegue verso Cardedu, dove lunghe spiagge bianche ti aspettano, caratterizzate da un mare cristallino. In serata verrai accolto da Maria, nella sua fattoria, per la cena e per imparare a fare i famosi ravioli sardi ripieni di formaggi freschi e patate, i “culurgiones”, accompagnati da un bicchiere di vino! (Esperienza non inclusa)

Percorso trekking: 55 km, +450 m

Dal mare si risale facilmente, in direzione Tacchi D’Ogliastra, attraverso bellissimi tornanti fiancheggiati da ulivi e vigneti in cui nasce il Cannonau, il simbolo enologico della Sardegna. Sulla strada per Jerzu, Giovanni ti inviterà ad assaggiare questo famoso vino dal gusto intenso e vellutato; a settembre, avrai la possibilità di partecipare alla vendemmia! Si arriva la sera ad Ulassai, un borgo-museo al centro dell’Ogliastra, con numerosi punti di interesse. Il consiglio è di visitare il laboratorio tessile, oppure optare per una visita alle grotte di Su Marmuri, o ancora recarsi al Museo d’Arte dell’artista Maria Lai. Da non perdere la strada panoramica verso le cascate di Lequarci e la chiesa del XVI secolo dedicata a Santa Barbara.

Percorso trekking: 25 km, +250 m

Il viaggio termina, con malinconia dovrai salutare questa meravigliosa terra, ma di certo ti porterai nel cuore questi luoghi: dopo averli scoperti ti conquisteranno per sempre. Al mattino partenza presto da Ulassai per raggiungere l’aeroporto di Elmas a Cagliari. (Tempo di viaggio 1 h 45). Fine dei servizi.

La quota include

La quota non Include

Scegliendo questo viaggio Sharewood hai la possibilità di aderire al progetto LifeGate PlasticLess®  e contribuire in maniera concreta al recupero di rifiuti plastici nei mari italiani. LifeGate PlasticLess® è un progetto nato per tutelare la salute del mare con l’obiettivo di diminuire l’inquinamento degli oceani attraverso la raccolta dei rifiuti plastici nelle acque dei porti e nei circoli nautici.

vuoi parlare con un Travel Expert?

Contattaci!